• sabato , 4 dicembre 2021

L’affidabilità dei test per il Covid-19

Spesso ci si chiede quanto sia importante effettuare dei test per verificare la presenza del virus Covid-19 nel nostro organismo, anche in addenza di sintomi. Ormai, da più di un anno, ci ritroviamo in una vera e propria pandemia che spaventa ogni giorno sempre più persone. Per fortuna, esistono dei test che possono aiutare nella prevenzione e nella cura di questo virus.. Sono stati ideati diversi tipi di test che possono essere utili per capire se, siamo stati contagiati oppure, se abbiamo sviluppato degli anticorpi che ci hanno resi immuni. Ogni test viene svolto in modo differente e ricerca componenti diversi.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i principali test, come si effettuano e a cosa servono.

Come individuare il virus Sars-Cov-2

Il primo test disponibile, è quello molecolare, che viene effettuato mediante un bastoncino cotonato alle estremità, simile ad un cotton fioc, ma di dimensioni più grandi. Questa metodologia,test salivare viene chiamata tampone, e viene seguito mediante un piccolo strofinamento sulle mucose del naso e della bocca, ovviamente utilizzando le due estremità opposte.

Lo strofinamento nelle cavità appena citate, serve a raccogliere un campione delle molecole superficiali delle mucose, essendo il covid, un virus trasmissibile per vie aeree.

Una volta prelevato il campione da parte del personale infermieristico specializzato, questo sarà inviato ad un laboratorio specializzato che, analizzerà il contenuto e ne darà referto certo. Il test molecolare, è il più attendibile, un pò fastidioso nell’esecuzione, ma per niente doloroso, ed i risultati vengono comunicati entro 24 o al massimo 48 ore.

Un altro tipo di test che è quello effettuato attraverso l’analisi del sangue. Questo processo di analisi, può essere rapido o completo. Nel caso del test rapido, ci si avvale di un Kit Covid che è disponibile in ogni farmacia e che, può essere effettuato in loco, in qualsiasi momento. All’interno del kit si trovano uno stick con ago e una provetta con del siero specifico. È  molto semplice da eseguire, basta disinfettare la punta di un dito, attraverso lo stick, effettuare una piccola puntura e far fuoriuscire qualche gocciolina di sangue che, dovrà poi essere posta nella provetta fino a riempirla. Una volta piena, basterà un’attesa di appena 15 minuti e in caso di positività, appariranno sulla provetta due liniette che indicheranno la presenza del virus.

Il test sierologico completo invece, viene effettuato da personale sanitario e avviene mediante un vero e prorpio prelievo di sangue. Il prelievo sarà poi inviato ad un laboratorio e analizzato per ricercare la presenza di anticorpi del virus. In caso di positività del test sierologico, è comunque richiesto di eseguire un test molecolare che, ricordiamo, resta comunque il più attendibile. Qualora uno dei test dovesse risultare positivo, sarà necessario iniziare un periodo di quarantena immediata evitando contatti con chiunque, e comunicare alle persone con le quali si è stati in contatto, di eseguire un tampone per assicurarsi di non aver contratto il virus.

Infine, è possibile anche seguire il test autonomamente, direttamente a casa, utilizzando il nuovo test covid salivare di Screenpharma, un kit che, in soli 15 minuti, da il risultato. Può essere eseguito senza l’assistenza di personale medico sanitario, al suo interno c’è tutto ciò che occorre per l’esecuzione. È indicato per fare screening di massa, per individuare positivi asintomatici e nelle situazioni in cui non è possibile fare il tampone molecolare.

Related Posts

Leave A Comment