• domenica , 25 settembre 2022

Tampone e Green Pass: cosa c’è da sapere

Oramai il Green pass è una certificazione richiesta per accedere a molti luoghi chiusi e per svolgere determinate attività, compresa anche quella lavorativa. Benché la maggior parte della popolazione sia in possesso di tale certificato, non tutti sanno quale sia nello specifico la tipologia di green pass utile per svolgere alcune attività, così come non tutti sanno che non sempre questa certificazione è legata a una o più dosi di vaccino effettuate ma che, in alcuni casi, può essere sufficiente anche un tampone o un test rapido Covid valido per il Green pass. Cerchiamo di approfondire questo argomento.

GreenPass_1

Cos’è il Green pass

Il Green pass è una certificazione fornita dal Ministero della Salute che può attestare le seguenti situazioni:

  • essere guariti dal da non più di sei mesi;

  • aver effettuato un test con esito negativo in un periodo variabile tra 48 ore e 72 ore;

  • aver ricevuto una o più dosi di vaccino.

In base a questi fattori cambia anche la natura stessa del Green pass, che può essere definito green pass base o super green pass. In base al tipo di certificazione che si possiede cambiano anche le possibilità a disposizione del cittadino, quali l’ingresso in determinate tipologie di locali al chiuso e la possibilità o meno di svolgere alcune attività.

Base e Super green pass: quali sono le differenze

Il Green pass base è la certificazione che viene ottenuta a seguito di una vaccinazione o di un test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo. Per quanto riguarda la vaccinazione, viene rilasciato il green pass base qualora l’individuo abbia effettuato una sola dose; di conseguenza, anche le possibilità e le attività alle quali può accedere sono in parte limitate. Di recente, poi, tutte quelle che si potevano svolgere con il Green pass base sono diventate esclusive solo per i possessori di un super green pass o di un green pass rafforzato.

In linea di massima, però, sono consentite tutte quelle attività definite come indispensabili alla salute e alla sopravvivenza del cittadino. Con la certificazione base sono consentiti, ad esempio, l’accesso ai luoghi di lavoro e alle mense, così come a tutti i corsi di formazione nell’istruzione privata o pubblica; è anche consentita la possibilità di accedere a tutti quei servizi indispensabili, quali i servizi alla persona, l’ingresso nei supermercati e nelle farmacie.

Il Green pass rafforzato, chiamato anche super green pass, è invece una certificazione concessa a tutti coloro che abbiano fatto almeno due dosi di vaccinazione (in caso di tre dosi viene chiamato anche green pass booster) o che abbiano un certificato di guarigione con almeno una dose di vaccino. Con questo tipo di certificazione aumentano anche le possibilità a disposizione del cittadino. Da notare sicuramente la possibilità di usufruire dei trasporti pubblici e di poter entrare in luoghi di ristorazione quali bar e ristoranti. È importante anche notare che solo con il super green pass si può entrare in piscine, palestre e centri di benessere sia al chiuso che all’aperto.

Related Posts

Leave A Comment