• giovedì , 15 aprile 2021

Come scegliere il cronotermostato migliore, guida alla scelta

Il cronotermostato è un termostato evoluto. Si tratta di un dispositivo utile  per  tenere sotto controllo la temperatura nelle diverse aree della casa. Può rilevare  i gradi in una determinata stanza ed è in grado di interagire con l’impianto di riscaldamento attivandolo solo quando necessario. Andiamo a conoscere le caratteristiche del cronotermostato.

Cronotermostato: significato

Il cronotermostato è un piccolo apparecchio che si può applicare alla parete. È composto da una scocca, solitamente rimovibile,  con al suo interno si trovano i circuiti di pilotaggio. Nella parte frontale del cronotermostato si trova un display nel quale è possibile  leggere temperatura e parametri, tutti  gestibili tramite una piccola tastiera, che nei modelli più recenti è touch.

Il cronotermostato  consente di monitorare e modificare i parametri basandosi sugli istogrammi che si riferiscono alla temperatura di tutte le stanze della casa.

Funzionamento cronotermostato

Il cronotermostato può essere programmato e regolato a seconda delle proprie esigenze. Un timer consente di  trasmettere all’apparecchio le informazioni per accensione e spegnimento dell’impianto di riscaldamento ad orari precisi ed in determinate aree dell’abitazione, dando la possibilità di diversificare, ad esempio, la zona notte dalla zona giorno.

Esistono modelli di cronotermostati intelligenti  che consentono l’interazione con  il generatore di calore in base alla curva del riscaldamento domestico.

Differenze tra termostato e cronotermostato

Spesso si confonde il cronotermostato con il termostato, vediamo le differenze tra i due apparecchi. Il termostato può essere analogico o digitale, si tratta di un apparecchio collegatocronotermostato digitale all’impianto di riscaldamento, attraverso il quale è possibile monitorare i cambi di temperatura nella nostra casa, cosicchè si possa  azionare l’impianto di riscaldamento solo nel momento in cui la temperatura  scende al di sotto di quella prestabilita.

Il cronotermostato non si limita a rilevare la temperatura e regolare il funzionamento degli impianti di riscaldamento o raffreddamento, ma consente di accedere ad una gestione oraria. Può quindi  essere regolato in base ad una logica giornaliera e stagionale, diversificando estate e inverno.

Il cronotermostato intelligente, consente di comunicare con l’impianto via radio o gestire il cronotermostato con app direttamente dallo smartphone, grazie all’interazione wifi, rilevando anomalie, codici errori e altri problemi tutti  gestibili da remoto.

Vantaggi del cronotermostato

Il cronotermostato non è solo un valido alleato per il comfort ma si rivela un valido aiuto contro gli sprechi. Un apparecchio volto quindi all’ottimizzazione i consumi e iprontato al risparmio energetico.

Questo dispositivo gestisce quindi l’impianto di riscaldamento, permettendo di usarlo solo quando davvero serve. Un uso attento di questi dispositivi consente di  abbassare i consumi, di evitare gli sprechi e di ridurre le emissioni di CO2 e di altre sostanze inquinanti, mantenendo la  casa calda e confortevole.

Come scegliere il cronotermostato

Ma come scegliere il cronotermostato? Sono tantissime le possibilità di scelta. Ovviamente, tutto dipende dall’impiego che se ne fa. Tra i più usati ci sono i  cronotermostati a programmazione settimanale. Una scelta che tiene conto delle diverse abitudini e dei diversi impegni dei componenti della famiglia, impegni che variano anche a seconda dei giorni della settimana.

Quando si hanno invece sempre gli stessi orari, tutti i giorni è consigliabile usare un  cronotermostato giornaliero. Vediamo nel dettaglio i fattori utili alla scelta del cronotermostato.

Tipo di tecnologia

Cronotermostato elettronico

Il Cronotermostato elettronico è sicuramente il modello più datato. Accensione, spegnimento del riscaldamento avvengono manualmente.

Cronotermostati Wireless

I Cronotermostati di nuova generazione possono essere gestiti  a distanza. Grazie ad una app con Smartphone, pc, tablet e smartwatch è possibile, quando si è fuori casa, monitorare e controllare il riscaldamento. I Cronotermostati Wireless sono adatti per gli  impianti di riscaldamento autonomi che, consentono di aggiungere le valvole termostatiche intelligenti compatibili per differenziare la temperatura nelle stanze in base all’uso.

La programmazione, tranne che per alcuni casi, è solo giornaliera: non è infatti possibile differenziare un giorno dall’altro.

Tecnologia wifi

I vantaggi dei Cronotermostati Wifi sono il design, solitamente molto bello e la tecnologia. Una tecnologia smart volta, non solo a semplificare la vita ma, anche al risparmio energetico. I Cronotermostati Wifi, a fronte di un investimento iniziale più alto consentono di risparmiare fino al 30% di energia grazie al controllo da remoto.

La praticità di poter monitorare la temperatura di casa in qualunque momento anche fuori casa, è  un dettaglio che fa la differenza quando si parla di consumi.

Tecnologia GSM

Chi non può contare su una connessione wifi può optare per i cronotermostati GSM. La tecnologia GSM  consente  di controllare la temperatura della casa da remoto tramite semplici SMS permettendo, ad esempio, di abbassare la temperatura quando non serve.

Tipo di programmazione

Come programmare il cronotermostato

Ci sono due modi per programmare il  cronotermostato, che cambiano a seconda delle abitudini e dell’uso.

Programmazione settimanale

Si tratta della modalità di programmazione più diffusa. Consente di programmare tutti i giorni della settimana impostando la temperatura  di ogni giorno per fasce orarie più o meno ampie. Ci sono cronotermostati che permettono  di programmare anche il quarto d’ora ed altri, generalmente più economici, che permettono di programmare fasce orarie più ampie.

Programmazione giornaliera

Questa modalità di programmazione permette di programmare un solo giorno, di solito in maniera modo specifica. La temperatura resterà quindi  quella programmata fino a nuovo ordine.

Alimentazione

L’alimentazione è un altro aspetto da considerare per l’acquisto di un nuovo cronotermostato. La maggior parte dei modelli attualmente disponibili è alimentata a batteria, ma ci sono modelli che necessitano di un’alimentazione a rete elettrica.

Funzioni

Oltre la funzione della programmazione, il cronotermostato può avere altre funzioni più o meno sofisticate che, permettono di avere una flessibilità davvero molto alta. Ci sono diverse funzioni che variano infatti a seconda del modello di cronotermostato. È possibile  trovare modelli di cronotermostato che offrono la modalità vacanza, stagione, antigelo, etc.

Questi i parametri principali da tenere in considerazione quando si sceglie il cronotermostato, uno strumento che veramente può migliorare la nostra vita e, che offre una possibilità di scelta tale da poter essere considerato molto personalizzabile per le singole esigenze di ogni nucleo famigliare.

Related Posts

Leave A Comment