• sabato , 23 settembre 2017

Come scegliere la porta d’ingresso? Le considerazioni da fare

L’ingresso è sicuramente la parte più personale dell’intera casa, è il primo ambiente con cui gli ospiti entrano in contatto ed è quello che dirà molto su chi siamo, spesso è proprio dall’ingresso di casa che si capisce con che tipo di persone si avrà a che fare, per cui, vale la pena riflettere bene su come vogliamo realizzare il nostro ingresso e con quali materiali.

La prima cosa da fare è decidere che tipo di porta d’ingresso si desidera, per farlo bisogna pensare allo stile che si vuole dare: moderno, familiare o tradizionale?

Per rispondere a questa domanda, bisogna tenere in considerazione l’aspetto di tutta la casa: una porta classica, incorniciata con vetro colorato sarà decisamente più adatta ad una casa vecchia con dettagli in pietra, rispetto a una moderna.

Un altro dilemma è quello di scegliere o meno una porta con o senza finestra, quest’ultima è un elemento che illumina e da luce all’ambiente, ma è anche un bel componente di design e un dettaglio d’effetto per l’ingresso. La scelta è sicuramente soggettiva, se amate l’impressione di saldezza e sicurezza, allora lasciate stare la porta con la finestra.

Che abbiate scelto una porta con finestra o senza, il vano che si apre dietro di essa può avere essere illuminato da luci laterali a sinistra e a destra della porta, questo permette di avere l’impressione di un ingresso molto più spazioso.

Poi si passa alla scelta del colore della porta, in questo casa si può sottolineare l’ingresso scegliendo tonalità più scure se la facciata è chiara e chiare se la facciata è scura, oppure, si può scegliere un colore che è presente in casa ma in una tonalità decisamente più intensa. Se i colori della casa sono un po’ neutrali e spenti, si può scegliere un colore vivace o caldo per la porta d’ingresso.

Insomma, se si vuole colpire il visitatore piacevolmente, è bene pensare a creare un ingresso che abbia caratteristiche e design che catturino l’attenzione, mentre se si vuole qualcosa di più discreto ma comunque con stile, si può scegliere una porta con forme moderate, che non abbia colori particolarmente vistosi.

Infine, bisogna pensare anche alla sicurezza, soprattutto se si vive in un posto dove i furti sono molto frequenti, in questo caso, c’è bisogno di una soluzione anti-scasso o con una migliore serratura, al fine di creare un sistema che protegga l’abitazione da possibili intrusi o malintenzionati.

Related Posts