• lunedì , 28 maggio 2018

Come si è evoluta la borsa nel tempo

borsa alvieroPer una donna una borsetta è un accessorio di grande valore, una delle massime icone di femminilità, è possibile trovarne un’infinità di modelli realizzate con materiali vari, ovviamente tutte con fasce di prezzo diverse tra di loro.

Inoltre, se scelta bene la borsa può durare per sempre o quasi! Le borse sono un vero e proprio contenitore di oggetti, un accessorio di uso femminile, desiderato dalle donne di ogni età, che arriva a dare un tocco di personalità in più.

Famosa in tutto il mondo, la borsa ha una storia molto interessante, la sua origine viene collocata intorno alla metà del XVII secolo, quando le gentildonne iniziano ad usare questo accessorio che non era considerato espressione di femminilità, poiché le uniche borse in vendita erano quelle usate dagli uomini per deporre oggetti quando si andava a cavallo.

Il primo modello di borsetta è a forma di pera e di dimensioni contenute, poiché viene legata in vita e nascosta sotto le crinoline delle vesti, anche se la sua collocazione è molto sacrificata, riscuote subito un grande entusiasmo da tutte le donne, che per la prima volta possono provare la sensazione di libertà di movimento, non essendo più costrette a portare tutto in mano.

Il piacere di tenere a portata di mano tutto quello di cui si aveva bisogno fa sì che nel 1800 la borsa diventa un oggetto sempre più indispensabile per le donne, che lo utilizzano assiduamente nella quotidianità, complice anche l’evoluzione dell’abbigliamento femminile dell’epoca.

Le prime borse più elaborate iniziano ad apparire intorno al 1860 e traggono ispirazione dai bagagli da viaggio e in particolar modo dal dettaglio di chiusura a scatto; in questo periodo si delinea quindi un principio di funzione strumentale dell’oggetto, che nel secolo successivo, lascerà spazio al concetto di indispensabilità per la sua utilità e potenzialità di diventare un simbolo concreto della personalità della donna.

Dopo quel periodo, il passo verso la conquista dello status di accessorio fondamentale non solo ai fini pratici, ma anche e soprattutto a quelli estetici è molto rapido, al punto da venire fuori con tante altre variazioni di pari passo con l’abbigliamento femminile.

Possiamo dire che con l’evoluzione dell’abbigliamento, che vedeva sempre più pelle scoperta e vestiti, man mano, più audaci, anche la borsa ha subito di un processo di modernizzazione che è poi diventato un cult.

Dopo questo periodo di lancio delle borse, le prime borse firmate hanno iniziato a far la comparsa sul mercato, vantando illustri capostipiti come Grace Kelly e Jaqueline Kennedy fino ai giorni nostri con Gucci e Louis Vuitton, Paris, Fergie, Alviero Martini, Valentino e molti altri illustri nomi della moda.

La moda attuale non impone nessun tipo di limite nella scelta dei colori, dei tessuti o delle tasche, la borsetta del terzo millennio non è solo un accessorio ma una vera e propria estensione della personalità femminile, per questo motivo è in continua evoluzione e nel futuro si pensa già a un’evoluzione sempre più decisa del design e della sua funzionalità.

Related Posts