• domenica , 16 dicembre 2018

Come si curano le infezioni urinarie

Le infezioni delle vie urinarie sono un problema che si presenta soprattutto nelle donne per via della loro anatomia che ne favorisce il problema, si parla di infezione quando i batteri si moltiplicano in modo incontrollato nelle vie dove passa l’urina.

infezioni urinarieSecondo il Ministero della Salute, ci sono due tipi di infezioni delle vie urinarie, quelle che riguardano la parte superiore e quella inferiore.

Si parla di infezioni alle vie urinarie inferiori quando i batteri sono presenti nell’uretra e nella vescica, in questo caso l’infezione è facilmente curabile e non porta a particolari complicazioni; le infezioni alle vie urinarie superiori, riguardano i reni e gli ureteri che possono provocare anche un malfunzionamento dei reni.

Solitamente si ha una diffusione maggiore di infezioni alle vie urinarie inferiori, che se diagnosticate tardi o non curate correttamente, possono portare anche le vie superiori e dare inizio a problemi seri.

Cause frequenti delle infezioni urinarie

Per le donne c’è una certa predisposizione anatomica, poiché l’uretra è vicina alla zona anale, in questo caso aumenta il rischio della presenza di germi di origine intestinale; ci sono anche cause derivate da traumatismi successivi ai rapporti sessuali, ma anche quelli dovuti all’uso di anticoncezionali come la spirale.

Negli uomini e nei bambini è diverso poiché si ha un’anatomia differente: i bambini rischiano di essere colpiti da infezioni alle vie urinarie a causa di difese immunitarie ancora incomplete, mentre gli uomini, possono avere problemi, dopo i cinquant’anni, a causa dell’ipertrofia prostatica.

Tra i fattori di rischio delle infezioni urinarie ci sono patologie come la tubercolosi, il diabete, alcuni tumori, calcoli renali e malformazioni delle vie urinarie.

Sintomi e trattamenti

Per capire se si è affetti da un’infezione urinaria bisogna fare attenzione ai primi segnali, uno tra i primi è una scarsa o nulla eliminazione dell’urina, che è sintomo che qualcosa non va, ma anche presenza di dolori e bruciori durante la minzione.

In alcuni casi si verifica anche dolore pelvico e alcune linee di febbre, ma ci possono anche essere casi in cui non sono presenti sintomi evidenti.

Per accertare la presenza di infezione urinaria è possibile fare un test delle urine in un laboratorio di analisi o eseguire un test infezioni urine acquistabile in farmacia e da fare in casa, che in pochi minuti e con una procedura semplice, permette di sapere se è presente o meno un’infezione.

Dopo essersi accertati della presenza dell’infezione è possibile curarla con vari trattamenti: come prima cosa, a scopo precauzionale, avere un elevato livello di igiene intima, non trattare l’urina e assecondare la minzione quando se ne sente il bisogno. Bere molta acqua durante il corso della giornata.

Qualsiasi tipo di cura deve essere prescritta dal medico curante, che dopo avere valutato la situazione deciderà la terapia migliore da seguire, mediante la somministrazione di antibiotici specifici; si sconsiglia il fai da te per curare le infezioni delle vie urinarie, anche se non è un problema particolarmente grave necessita comunque di personale qualificato.

Related Posts