• domenica , 16 dicembre 2018

Epilazione laser, i pro e i contro

Chi sogna la pelle liscia senza alcuna traccia di peli sa che può contare su alcuni trattamenti estetici definitivi, in rete si trovano tante informazioni in merito all’epilazione laser ma sono poche quelle davvero veritiere, per questo motivo abbiamo deciso di fare un po’ di chiarezza sull’argomento.

epilazione laserPrima di fare una lista di pro e contro dell’epilazione laser, cerchiamo di capire di cosa si tratta e come funziona questo metodo molto amato dalle donne e soprattutto dalla star.

L’epilazione laser sfrutta l’energia luminosa che viene trasformata in energia termica, il laser emette un unico tipo di luce e un’unica lunghezza d’onda che viene assorbita dalla melanina contenuto nel bulbo pilifero.

Più il pelo è grosso e scuro e più il laser risulta efficace, per questo motivo è consigliato soprattutto per trattare zone come l’inguine, le ascelle e mezza gamba, dove la peluria di solito è più spessa e di colore nero.

Per far si che il trattamento dia dei buoni risultati bisogna far crescere i peli per quattro settimane che precedono la seduta e poi rasarli due giorni prima.

Sono tanti i centri estetici che hanno i macchinari laser per l’epilazione o sfruttano servizi di noleggio macchinari estetici per avere a disposizione tutte le apparecchiature necessarie per offrire dei trattamenti specifici e mirati alle varie esigenze.

La seduta si svolge con l’applicazione di un manipolo sulla pelle e una volta terminato il trattamento, viene applicata una crema lenitiva sulla zona, si raccomanda di non esporre la zona al sole per almeno un mese.

I pro dell’epilazione laser

Questo metodo assicura l’assenza di peli per tutta la vita, salvo casi particolari di malattie a base ormonale che stimolano la crescita dei peli o l’assunzione di farmaci che inducono l’ipertricosi.

È stato dimostrato che l’epilazione laser è una tecnica di rimozione definitiva del pelo. Altro vantaggio è che il numero di sedute è inferiore rispetto alla luce pulsata, oltre al fatto che è possibile scegliere il laser migliore a seconda del tipo di pelle del paziente da trattare.

I contro dell’epilazione laser

In realtà i contro dell’epilazione laser sono pochi, tra questi c’è l’impossibilità di esporsi al sole nelle quattro settimine successive al trattamento, il fatto che il laser non funziona sulla peluria ma sono sui peli lunghi, spessi e pigmentati e non è efficace su peli biondi, rossi o bianchi.

Questo trattamento deve essere fato con attenzione e dovuta accortezza nei pazienti con molti nei, in loro presenza è possibile anche mascherarli e procedere, inoltre, non bisogna puntare il laser su pelle irritata. In gravidanza teoricamente è possibile usare il laser perché non penetra in profondità, ma è sconsigliato perché durante il periodo della gravidanza i peli crescono più lentamente per cui la sua efficacia sarebbe notevolmente ridotta.

Inoltre, non è consigliato usare il laser per l’epilazione su pelli scure, abbronzate, che hanno irritazioni, ferite, abrasioni o acne, mentre per tutti gli altri casi non ci sono controindicazioni particolare, se non le accortezze di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente.

Related Posts