• domenica , 16 dicembre 2018

Detossificarsi grazie all’ananas

Intraprendere delle strategie per mantenere il proprio benessere attraverso una dieta sana ed equilibrata ed uno stile di vita privo di stress e tensioni è l’obiettivo ultimo di ognuno. Negli ultimi tempi si è diffusa una nuova cultura alimentare che rifacendosi ai consigli della nonna e a nuove competenze si è riavvicinata al biologico e nutre un rispetto sempre maggiore per ciò che è naturale.ananas

Tra gli alimenti che sono stati “riscoperti”, per il loro potere nutritivo e non solo, vi è l’ananas, il cui “potere magico” per eccellenza è quello di disintossicare o che dir si voglia di detossificare, infatti attraverso la sua assunzione il nostro organismo riattiva il micro-circolo e di conseguenza elimina le tossine in eccesso.

Quali altri benefici apporta l’ananas?

Famoso per la sua azione antinfiammatoria, questo frutto viene utilizzato in caso di infiammazioni alle vie urinarie; contenente vitamina C (acido ascorbico) risulta fondamentale per sostenere il sistema immunitario, per sconfiggere i radicali liberi e per agevolare l’assorbimento del ferro. Esso ci rifornisce anche di magnesio (utile contro i dolori cervicali).

Ma prima di ogni cosa l’ananas contiene la bromelina (un enzima capace di facilitare la digestione delle proteine, esso è contenuto nel gambo, dove si trova anche una quantità più elevata di principi attivi). La bromelina viene usata anche per sconfiggere bronchiti, tosse e catarro.

Oltre al potere di regolarizzare il sistema gastrointestinale, l’ananas idrata e remineralizza apportando pochissimi grassi e calorie. Il suo consumo è spesso consigliato per chi è a dieta, ma le donne lo amano perché è indicato sia per combattere la ritenzione idrica e soprattutto per sconfiggere la cellulite.

Per poter sfruttarne tutti i benefici bisogna saper riconoscere un buon frutto, per quanto riguarda l’ananas basta annusarlo, il suo profumo deve essere dolce e intenso, mentre per verificarne il giusto grado di maturazione bisogna controllare il colore della parte inferiore, che deve essere tra il giallo e l’arancione, mentre le foglie devono essere rigorosamente verdi.

Visto che non è sempre possibile procurarsi un ananas si può usufruire dei suoi benefici anche bevendo infusi a base dell’estratto del suo gambo. Questa potrebbe diventare una sana abitudine utile per eliminare le tossine in eccesso e per favorire la circolazione linfatica e sanguigna.

In ogni caso bisogna sempre tenere presente che di qualsiasi alimento si parli, l’alimentazione della giornata deve rispettare il proprio bilancio energetico e l’energia introdotta deve essere uguale a quella spesa per non incorrere in casi di sovrappeso, obesità o malnutrizione.

Related Posts